PPD Manno Comune di Manno
PPD MANNO
 

Consiglio Comunale del 15 giugno 2020

Il Comune di Manno scende in campo a sostegno di aziende e popolazione – Sevim Topcu nuova Presidente del Consiglio Comunale

3e58d215-ece5-402e-b74f-52d1be15e3ed

 

Buoni spesa di 40 franchi per tutti gli abitanti e contributi alle ditte che assumono apprendisti.

Ha avuto l’appoggio corale delle forze politiche il progetto del Municipio a sostegno delle famiglie e dell’economia, entrambe provate dalla pandemia. Il piano, che prevede lo stanziamento di 200mila franchi, ha ricevuto l’avallo del Consiglio comunale, che ha preso atto con soddisfazione di un primo intervento operato dal Municipio, nell’ambito delle proprie competenze, ha distribuito alla popolazione – dai neonati ai pensionati – un buono acquisto ciascuno del valore di 40 franchi, spendibile presso negozi o ditte del posto costretti a chiudere per pandemia e che hanno dato la loro disponibilità.

Un settore toccato dal lockdown è stato quello della ristorazione. Il Comune di Manno ha voluto concedere a bar e ristoranti un ulteriore aiuto, rinunciando al prelievo della tassa base sui rifiuti per il 2020. Esonero di cui potranno usufruire altre ditte, in sofferenza per il Covid-19, che ne faranno richiesta. Il voto del Consiglio comunale estende ulteriormente la manovra: il Comune parteciperà alle spese per le ditte che assumeranno un apprendista, contribuendo con 500 franchi al mese per i giovani domiciliati in Ticino e assumendosi interamente lo stipendio di un anno per i domiciliati a Manno. Saranno prese in considerazione le prime 20 richieste.

Presieduto da Sevim Topcu (Ppd e Ind.), il Consiglio Comunale ha accolto il consuntivo 2019: chiude con un avanzo di 357mila franchi, dopo ammortamenti straordinari per 1,2 milioni.

Tratto da “La Rivista di Lugano” del 19.6.2020